Advertising

Cala la visibilità della pubblicità online

Secondo uno studio di Meetrics in Italia nel secondo trimestre 2018 è diminuita la viewability, cioè il tasso medio di visibilità delle pubblicità online italiane, che passa dal 64% del primo trimestre al 56% raggiungendo il valore più basso per il mercato italiano fino ad ora e con percentuali inferiori alla media europea (61%). Quindi solo poco più della metà degli annunci pubblicati venga effettivamente visti.

I tassi di viewability decrescono anche per i formati video. La percentuale in questo caso passa da 72% a 60%. In questo caso la media internazionale è più bassa (53%).

Forse questo calo è determinato dai crescenti volumi del traffico mobile a cui non si risponde con formati advertising adatti ai dispositivi mobili, che hanno chiaramente meno spazio su cui concentrare contenuto e advertising.

Anche gli utenti sui dispositivi mobili possono vedere i contenuti web con meno calma rispetto ad un computer desktop. Avendo più fretta sono maggiormente concentrati sul contenuto che stanno cercando o vedendo a scapito della pubblicità.

Chiaramente queste sono solo ipotesi. Quello che deve fare il marketer e il suo team è studiare formati che attirano l’attenzione dell’utente tenendo conto l’ambiente in cui l’utente vedrà la pubblicità.

Potrebbe piacerti anche
Cambia il modo di tracciare gli utenti
Google rinnova l’offerta pubblicitaria per lo shopping

Il tuo Commento

Commento*

Nome*
Sito Web