E-commerce

Gli acquisti online in Europa diventano più facili

Da oggi, 3 dicembre, entra in vigore ufficialmente il regolamento 302/2018 che elimina il geoblocking, che impediva ai consumatori di fare acquisti online in molti siti e-commerce con sede all’estero, ad esempio ad un italiano che voleva acquistare da un e-commerce tedesco.

Si può ora quindi acquistare da un e-commerce di un paese aderente all’Unione Europea, anche se non si è residenti e non si è in possesso di una carta di credito dello stato del venditore. Il cliente potrà liberamente acquistare nel paese che reputa più conveniente.

Attraverso il progetto più ampio denominato digital single market (mercato unico digitale) la Commissione Europea ha voluto eliminare ostacoli e barriere sul mercato online, come già fatto per sul mercato fisico. Secondo i dati forniti dalla stessa, circa il 63% dei portali e-commerce aveva dei filtri che scoraggiavano l’acquisto di un consumatore proveniente da un paese diverso dal proprio. Questi portali bloccavano l’accesso al sito, impedivano il completamento dell’acquisto e alteravano i prezzi a seconda del paese di provenienza. Non si possono più applicare costi extra su servizi online (esempio hosting) perchè l’ordine arriva da un altro stato e si deve potere usufruire, se disponibile per i residenti, di uno sconto su un servizio offerto in una location specifica a prescindere dal paese di provenienza dell’acquisto (esempio una famiglia italiana che acquista dall’Italia un biglietto in un parco tematico in Francia).

La Commissione riconosce la legittimità del geoblocking solo quando è motivata da ostacoli oggettivi permettendo ad esempio l’aggiunta di costi extra relativi alle consegne.

I cittadini europei, quindi, avranno maggiore scelta per i loro acquisti e non verranno più indirizzati sul sito nazionale quando effettueranno un acquisto su un sito internazionale. Questo aumenterà il giro di affari del mercato dell’e-commerce europeo che potrebbe raggiungere 602 miliardi di euro.

Potrebbe piacerti anche
Il Green strategia marketing vincente… e che fa del bene
Amazon sotto indagine per abuso di posizione dominante

Il tuo Commento

Commento*

Nome*
Sito Web